Home
Criteria Ricerche srl
CLIENTI,DOCUMENTAZIONE E REGOLE DI COMPORTAMENTO BANCARIE PDF Stampa E-mail
Scritto da Criteria Ricerche   
Domenica 18 Aprile 2010 20:52

L’accesso alla documentazione bancaria dei clienti   da parte delle Pubbliche Autorità e dell’Autorità di Giustizia trova un quadro regolamentare in un approccio basato sul rischio cliente  che, pur prendendo le mosse da una normativa specifica ( il d.lgs 231/2007), è concettualmente ampliata in una logica di” know your client “ .
La necessità della conoscenza del proprio cliente, anche occasionale, formalmente documentata, si è sviluppata all’interno di una quadro normativo in continua evoluzione che ha tentato di fornire risposte ad esigenze varie , sociali, finanziarie, strutturali patrimoniali, di efficienza dei mercati, di sicurezza individuale e collettiva.

Leggi tutto...
 
L’Archivio Unico Informatico PDF Stampa E-mail
Scritto da Criteria Ricerche   
Domenica 18 Aprile 2010 20:42

( dopo le modifiche del Decr.lgs 25/09/2009,n.151)

L’Archivio Unico Informatico ( AUI) previsto dall’art.37 del Decr.lgs 231/2007 costituisce lo strumento  centralizzato nell’azione improntata dalle Autorità di Vigilanza per il rispetto degli obblighi di verifica adeguata della clientela degli intermediari finanziari, così come richiesta dall’art. 36, comma 1 ,lett.a della norma.

In tale ottica la Banca d’Italia, in attuazione della riserva di legge di cui all’art. 37,comma 7,ha emanato regole di comportamento e di attuazione di un sistema di rilevazione e di conservazione dei dati il cui rispetto non solo formale permette una rappresentazione quanto più obbiettiva possibile della realtà analizzata dai singoli intermediari.

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Aprile 2010 20:49
Leggi tutto...
 
L’UNITA’DI INFORMAZIONE FINANZIARIA PDF Stampa E-mail
Scritto da Criteria Ricerche   
Domenica 18 Aprile 2010 20:27

L’U.I.F., istituita presso la Banca d’Italia con decorrenza 1gennaio 2008 in attuazione delle disposizioni del decr.lgs 231/2007 (art.6,art 9), sostituendosi al Servizio Antiriciclaggio dell’UIC, è una struttura tecnica dotata di autonomia funzionale e di indipendenza.
Questa struttura, articolata in sei Divisioni, rappresenta una vera e propria autorità tecnica che affianca e supporta la complessa organizzazione di vigilanza e controllo, definita dall’art. 5 del decr.lgs 231/2007, e facente capo al MEF, la cui responsabilità politica è enfatizzata dalla stessa norma che ne disegna anche il modello operativo.Questo è articolato secondo una matrice divisionale arricchita da  due strutture di staff.

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Aprile 2010 20:39
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 10